Archivi della categoria: Uncategorized

10_#iorestoacasaepenso_Gerlando Volpe

Gli ammalati al tempo del Coronavirus. Quali gesti, quali sacramenti, quale accompagnamento cristiano nella sofferenza e nella morte?

In questi giorni di pandemia da Coronavirus stiamo vivendo un senso di smarrimento e di incredulità vedendo immagini e ascoltando notizie di tanti malati e di tanti morti; la sicurezza dell’Occidente, consolidata da molti anni di benessere e di buona organizzazione sociosanitaria, ha iniziato a presentare qualche sfaldamento e a tratti persino angoscia alla consapevolezza di un’assenza di cure specifiche. L’unica cura la quarantena, come … Continua a leggere »

09_#iorestoacasaepenso_don Giampaolo Dianin

In questo periodo diventa difficile accedere anche al sacramento della penitenza? Come intendere il peccato e quali peccati confessare?

Quante cose ci mancano in queste settimane! Una passeggiata all’aria aperta, incontrare persone care e amici, la messa domenicale, gli incontri in parrocchia, manca perfino la scuola, le spese del sabato, il rumore della città… Chi l’avrebbe detto che ci sarebbe mancato anche il sacramento della penitenza; quell’incontro che spesso rimandiamo perché è difficile mettersi a nudo e riconoscere la nostra miseria, i passi sempre … Continua a leggere »

08_#iorestoacasaepenso_don Gianandrea Di Donna

Si può essere cristiani anche senza partecipare all’eucaristia?

Pie pellicane, Iesu Domine, me immundum munda tuo sanguine. Cuius una stilla salvum facere totum mundum quit ab omni scelere.   O pio pellicano Signore Gesù, purifica me, peccatore, col tuo sangue, che, con una sola goccia, può rendere salvo tutto il mondo da ogni peccato.    «Una stilla…». Una sola goccia del tuo Sangue, può rendere salvo il mondo da ogni peccato. Con questo … Continua a leggere »

05_#iorestoacasaepenso_Michele Visentin

Comunicare? Ritrovarsi ingolfati di parole, messaggi anche nella fede? Comunicare cosa e come? E il silenzio non parla?

Una caratteristica peculiare di ciò che chiamiamo “evento” è quella di portare con sé una discontinuità. In questi giorni stiamo facendo esperienza di un evento, inatteso e traumatico, che non riusciamo a ricondurre a qualcosa di familiare. Qualcosa di nuovo ci è dato in consegna che rompe abitudini, schemi, consuetudini e ci costringe a cambiare la nostra comunicazione e lo stile di preghiera all’interno della … Continua a leggere »

04_ #iorestoacasaepenso_don Riccardo Battocchio

Dio ha qualcosa a che fare con il coronavirus?

Se il Dio a cui ci riferiamo è il Padre di Gesù Cristo che manda il suo Spirito perché ci sia vita, allora non possiamo negare che egli abbia a che fare anche con la storia di un popolo sconvolto da una malattia che, oltre a far soffrire e morire tante persone, mette alla prova la resistenza delle strutture sanitarie e delle istituzioni pubbliche. Il … Continua a leggere »