La morte lo ha raggiunto nel pomeriggio di venerdì 24 novembre

Don Lieto Massignani riposa tra le braccia del Padre

Notizia in aggiornamento

Don Lieto Massignani (18.10.1947 – 24.11.2023)

Don Lieto era nato a Valdagno il 18 ottobre 1947. Cresciuto nella parrocchia di Cornedo Vicentino, aveva compiuto i primi studi presso i francescani minori di Chiampo e Lonigo e aveva poi continuato gli studi classici presso il Liceo di Valdagno.
Nell’adolescenza fu Delegato aspiranti, poi giovane presidente della Gioventù Italiana di Azione Cattolica e, nel tempo della riforma istituzionale, incaricato Presidente unitario di Azione Cattolica. Con sincera dedizione si mise a disposizione degli altri, nel centro parrocchiale, nell’insegnamento della catechesi, nell’animazione degli adolescenti, vedendovi il modo più normale e sereno di servire la Chiesa.
Temperamento vivace e loquace, aveva frequentato l’Università di Padova diventando medico, con specializzazione in psichiatria. Dopo due anni di attività professionale presso il San Servolo di Venezia, don Lieto entrò nel Noviziato dei Sacerdoti del Cuore di Gesù (Dehoniani) a Bologna fino alla decisione di lasciare l’istituto religioso per entrare tra il clero diocesano di Padova, dove venne ordinato presbitero il 26 dicembre 1984, nella chiesa del Seminario.
Fu inviato a Roma come studente di Scienze bibliche presso il Pontificio Istituto Biblico e, ottenuta la Licenza, nel 1989 iniziò l’insegnamento di Sacra Scrittura presso il Ciclo istituzionale della Facoltà Teologica dell’Italia Settentrionale, prima di passare all’Istituto Superiore di Scienze Religiose di Monte Berico.

I tratti di riservatezza che hanno caratterizzato nel tempo don Lieto hanno fatto sì che anche gli ultimi mesi di vita, dovuti a grave ed improvvisa malattia, siano stati vissuti in grande riserbo. La morte è avvenuta a Negrar (VR) il 24 novembre 2023.

(Notizia in aggiornamento)

 

condividi su