Il teologo John Sivalon ci aiuta a leggere l’Evangelii Gaudium dal punto di vista di un missionario, evidenziandone le parti in cui traspare papa Francesco come missionario, latinoamericano e gesuita. Sono le tre caratteristiche che hanno dato forma alla sua comprensione della fede. Evidenzierà anche le quattro aree più importanti dell’esortazione che rivelano la sua personalità e il rilancio del Concilio Vaticano II. Francesco privilegia, come missionario, il concetto di “missione di dio” (missio dei) e il primato dell’evangelizzazione per definire la chiesa; come latinoamericano, il primato dei poveri, non tanto come oggetto di carità, ma principio ermeneutico per la comprensione della fede; come gesuita, l’inculturazione come incarnazione.
La prima “Giornata internazionale di preghiera e di riflessione contro la tratta di persone” ha riscosso un grande successo, segno di una accresciuta sensibilità ecclesiale. Non bisogna dimenticare o sottovalutare la responsabilità dei trafficanti.
"è importante riconoscere la pietra scartata in noi stessi e nel prossimo" (S. Toschi) Carissimi, vi ricordiamo l'appuntamento di venerdì prossimo con l'edizione 2015 de "La Pietra Scartata", una serata di riflessione sulla fragilità e sulla sua forza. Il racconto di vita dei nostri due testimoni ci offrirà un'occasione particolare per questo tempo di Quaresima. Qui sotto tutti i dettagli Vi aspettiamo venerdì 27 Febbraio alle ore 20.45 presso il Teatro dell'OPSA a Sarmeola di Rubano (PD).
Nàzaret non è il punto di partenza più adatto per una strategia missionaria vincente. Oggi si presenta anche bene, come una cittadina tra le più popolose della Galilea; ma questo grazie a Gesù, che l’ha resa famosa. Ai suoi tempi era un villaggio come tanti altri; nato attorno ad una sorgente (attualmente nota come la fontana di Maria, perché uno scritto apocrifo vi ambienta l’annunciazione) aveva sì e no qualche centinaio di abitanti.
Per poter visualizzare questa mappa, devi aggiornare il tuo Flash Player

Sono 712 i missionari padovani (di cui 22 Fidei donum) impegnati nel mondo (dati aggiornati a Gennaio 2015) così distribuiti:

  • 72 missionari in Europa
  • 157 missionari in Italia per animazione
  • 244 missionari in America Latina
  • 56 missionari in Asia
  • 173 missionari Africa
  • 10 missionari in Oceania

Se desideri avere maggiori informazioni sui progetti attivi, se vuoi contribuire per sostenerli, visita la pagina dei progetti.

Mappa che mostra la distribuzione dei missionari padovani nel mondo.

Veglia Missionaria d'invio - 17 Ottobre 2014

Rubrica radiofonica: "Pronto: mondo?"