Presentazione del volume del prof. Valerio Bortolin

Mercoledì 19 dicembre alle ore 17 in Facoltà Teologica del Triveneto

Mercoledì 19 dicembre, alle ore 17 nell’aula magna della Facoltà teologica del Triveneto (via del Seminario, 29 – Padova), l’Istituto superiore di Scienze religiose di Padova presenta al pubblico il volume Religiosità Religione Religioni. Un percorso di filosofia della religione, scritto dal prof. Valerio Bortolin e curato dal prof. Gaudenzio Zambon con la collaborazione di Carlo Scilironi, docente di Ermeneutica filosofica all’Università di Padova e già docente presso l’Istituto e Martino Dalla Valle, attualmente incaricato di Filosofia della religione presso l’Istituto.

Il libro, di prossima uscita nella collana Sophia della Facoltà in coedizione con Edizioni Messaggero Padova (Didache. Manuali, 13), raccoglie i dossier che don Valerio Bortolin, prematuramente scomparso il 10 giugno 2017, utilizzava nel corso di Filosofia della religione, tenuto per diversi anni presso l’Istituto e la Facoltà.

Perché la religione? Nel tempo dell’indifferenza religiosa e del fondamentalismo è ancora più urgente porsi con serietà questa domanda. La filosofia, che da sempre è il luogo delle domande fondamentali dell’esistenza, è chiamata ad approfondire senza sconti l’interrogativo e a ricercarne in profondità la risposta.

Il libro rintraccia nella religiosità costitutiva dell’uomo la ragione che rende possibile la religione, ma rivendica la rivelazione come fondamento specifico della religione in quanto tale. Senza il primo aspetto la religione si ridurrebbe a una sovrastruttura, senza il secondo sarebbe un umano prolungamento e non l’evento di Dio. Doppia fedeltà, all’uomo e a Dio, in un attento confronto con il problema interreligioso e interculturale, oggi assolutamente imprescindibile.

Il volume contiene anche la Tabula gratulatoria che molti amici ed estimatori del prof. Bortolin e del suo lavoro intellettuale hanno sottoscritto nei mesi scorsi.

È possibile ritirare il volume all’entrata della sala.

A motivo dell’annullamento del Dies academicus a causa del maltempo lo scorso 30 ottobre, nell’occasione si svolgerà la consegna dei diplomi agli studenti laureati nello scorso Anno Accademico 2017/2018.

La partecipazione all’incontro è libera.