Mons. Gregori, braccio e cuore delle missioni padovane

Mons.-Gregori-braccio-e-cuore-delle-missioni-padovane_articleimage

Mercoledì 1° marzo è scomparso mons. Antonio Gregori. Alla vigilia della Madonna di Lourdes era salito a Monte Berico per la confessione e lì ha avuto il malore che, seppur due settimane dopo, si è rivelato fatale. Con lui si chiude un’epoca per la chiesa di Padova: è stato il realizzatore delle prospettive missionarie del vescovo Bortignon e, prima, fu alle Pontifice opere missionarie, a Roma, accanto a futuro cardinale Ugo Poletti. Ma a Padova, nel 1974 fondò anche la Caritas. Da alcun anni risiedeva al Cenacolo di Montegalda, di cui fu assistente spirituale per trent’anni.

Leggi le testimonianze di chi ha condiviso il suo impegno nel servizio della Difesa del popolo