Giornata diocesana per la custodia del Creato

Sabato 26 settembre la preghiera ecumenica - Domenica 4 ottobre la giornata diocesana(Iscrizioni entro martedì 29 settembre)

Sono due gli appuntamenti che coinvolgono la Chiesa di Padova per celebrare a livello diocesano la Giornata per la custodia del Creato (fissata al 1° settembre nel calendario della Chiesa italiana e declinata tra settembre e ottobre a Padova), che quest’anno ha come tema:“Vivere in questo mondo con sobrietà, con giustizia e con pietà”.

Il primo incontro è organizzato dal Consiglio delle chiese cristiane di Padova ed è un momento di preghiera e incontro ecumenico, animato dal  coro Shalom di Montegrotto Terme, che si terrà sabato 26 settembre a partire dalle ore 15.30 all’abbazia di Praglia.  Una scelta logistica non casuale, spiega sulla pagine del settimanale diocesano La Difesa del popolo il neo direttore dell’Ufficio diocesano per l’ecumenismo e il dialogo interreligioso, don Enrico Luigi Piccolo: «la sensibilità benedettina colloca i monasteri in un contesto naturale e in continuo dialogo con l’ambiente circostante, vedendolo come parte della Creazione. Praglia ha intorno a sé i campi coltivati e alle spalle i colli Euganei, ambiente naturale e antropico che vivono in sinergia». «Ecologia ed ecumenismo hanno la medesima origine: l’ecologia pone l’attenzione sulla casa comune da un punto di vista del Creato, l’ecumenismo sulla casa comune dal punto di vista della fede. È merito del dialogo ecumenico l’aver portato all’attenzione delle Chiese le problematiche della casa comune».

Il secondo appuntamento è invece per domenica 4 ottobre, con la GIORNATA DIOCESANA PER LA CUSTODIA DEL CREATO che si vivrà anch’essa sui colli Euganei. Promossa dall’Ufficio diocesano di Pastorale sociale, del lavoro e della salvaguardia del Creato insieme all’Ufficio diocesano per l’Annuncio e la Catechesi e  all’ufficio di Pastorale della Famiglia, sarà una giornata dedicata a tutte le età con attività e occasioni per piccoli e grandi nell’obiettivo di ritrovare la sapienza per vivere felici in una relazione d’armonia con il creato, di equità tra fratelli e d’amore gratuito con Dio, così come richiama il tema della giornata “Vivere in questo mondo con SOBRIETÀ, con GIUSTIZIA e con PIETÀ“.

Una giornata di immersione nella natura con occasioni per bambini e ragazzi; laboratori con i catechisti e gli animatori della cooperativa Terra di mezzo; passeggiata nella spiritualità del creato accompagnati da guide naturalistiche volontari e del Gal patavino; degustazione di prodotti locali a cura della Coldiretti; pranzo al sacco nell’anfiteatro del Venda e infine concerto con Amazing Gospel Choir e celebrazione eucaristica conclusiva.

La partenza è prevista alle ore 10 dalla chiesa di Faedo lungo un percorso che porterà all’anfiteatro del Venda dove ci sarà la degustazione dei prodotti della Coldiretti e il pranzo al sacco, quindi il concerto e la celebrazione eucaristica alle 15.30, presieduta da don Marco Cagol, vicario episcopale per i rapporti con il territorio.

Le iscrizioni si raccolgono entro martedì 29 settembre tramite il modulo disponibile all’indirizzo:

http://www.pastoralesociale.diocesipadova.it/2020/09/07/giornata-diocesana-per-la-custodia-del-creato/