Francesco Simoni nuovo presidente diocesano di Azione Cattolica

Il primo incontro nel pomeriggio del 18 marzo a Sarmeola di Rubano

Francesco_Simoni

L’Azione Cattolica della diocesi di Padova comunica che il Vescovo Claudio ha nominato Francesco Simoni presidente diocesano dell’Azione Cattolica di Padova per il triennio 2017-2020.

Francesco prende così il testimone di Filippo Doni che ha guidato l’associazione negli ultimi sei anni.

Chi è Francesco?

Francesco ha 34 anni, è sposato con Anna ed abita tra le vie della parrocchia di San Tommaso di Albignasego (Padova). È un medico e lavora nel reparto di Medicina Interna dell’Ospedale di Dolo.

La sua #BellaStoria in AC Il legame tra Francesco e l’AC è radicato nel tempo. Ha seguito per più di un decennio gruppi di ragazzi, adolescenti e giovani ricoprendo poi incarichi di responsabilità associativa a livello del vicariato di Maserà e vivendo un graduale coinvolgimento nella dimensione diocesana collaborando a stretto contatto con anche la curia di Padova in particolare per la redazione di “Iniziare Insieme”, il testo che comincia a delineare il coinvolgimento dell’AC nell’iniziazione cristiana.

Tutto ciò lo ha accompagnato in un viaggio alla scoperta di se stesso, dell’associazione, della Chiesa e delle tracce di Dio sparse qua e là – un’esperienza di meraviglia che non assicura non essere ancora finita. Queste le sue prime parole di saluto all’associazione:


“L’ampiezza e la profondità di un servizio come quello di presidente diocesano… danno le vertigini! Tuttavia l’impegno, la vitalità e la preghiera delle tantissime persone che formano questa associazione mi fa già capire che questa inquietudine non è paura di cadere – ma voglia di volare insieme. Auguro a noi e alla Chiesa di Padova che serviamo, un’AC capace di mettersi in ginocchio al fianco degli educatori più delusi e dei ragazzi più fragili, capace di parlare da sorella alla solitudine dei sacerdoti e da compagna di strada al coraggio dei giovani – un’AC capace di stare seduta tra amici dentro le comunità, vivendo la corresponsabilità come esercizio di vera fraternità – un’AC capace di saltare di felicità, motivando le fatiche e le sofferenze della quotidianità con la gioia del Vangelo.”

A Francesco si affianca una squadra di presidenza così composta: Giandomenico Bellomo e Anna Maria Rubin, vice-presidenti per il settore adulti, Giacomo Ghedini e Carmen Savarese, vice-presidente per il settore giovani, Andrea Barzon e Chiara Gambin, responsabile ACR, Andrea Lion, responsabile promozione associativa, Luca Scagnellato, responsabile formazione educatori.

Inoltre l’associazione può godere del prezioso aiuto e accompagnamento di don Stefano Manzardo, assistente unitario e dei giovani, don Andrea Albertin, assistente degli adulti, don Vito di Rienzo, assistente ACR.

Il 18 marzo le presidenze vicariali e i presidenti parrocchiali potranno conoscerlo di persona in occasione dell’incontro tra responsabili (c/o seminario di Rubano – ore 15.00-18.00).

Fonte: commissione comunicazione di AC Padova