torna all'Home Page Versione Accessibile Home Page Mappa del Sito
Contatti
A-
A+
R
CERCA NEL SITO
Giovedì 10 Ottobre 2013
 Diocesi di Padova - Documentazione - OPSA: 50 anni di vita 
OPSA: 50 anni di vita   versione testuale
L'Opera della Provvidenza festeggia 50 anni di vita e attività



 


 

File audio della celebrazione eucaristica

Get Adobe Flash playerDevi avere Adobe Flash Player per visualizzare il riproduttore multimediale

Scarica il file audio con la diretta della celebrazione per il cinquantesimo dell'OPSA (MP3 - 46,9 MB)


«La carità – ha ricordato il vescovo Antonioè il centro dell’Opera della Provvidenza e la carità più di ogni altra cosa rivela il cuore di Dio che è l’amore. L’Opsa, come recita il motto posto all’ingresso - Caritas cum fide / Christo in fratribus - nel suo servire Cristo nei fratelli, è espressione viva della stessa natura della Chiesa e rende testimonianza al Vangelo. In questo la Provvidenza è stata ed è scuola di vita e di esercizio pratico della carità autentica, che è il bene più alto della Chiesa».

L’Opera della Provvidenza si è rilevata profetica fin dal suo inizio, contribuendo a un positivo cambiamento. E «la qualità di una società – ha sottolineato mons. Mattiazzo – si misura dalla cura e dall’attenzione che ha verso i soggetti deboli, perché sono proprio i soggetti deboli che contribuiscono a farci prendere coscienza dei valori dell’amore e della carità, che sono i valori più grandi».

Dal vescovo un ringraziamento sentito al personale medico, paramedico, amministrativo dell’Opsa, ai numerosi volontari, alle religiose elisabettine presenti fin dall’inizio e alle suore indiane arrivate alcuni anni fa dal Kerala e dal Tamil Nadu. Un grazie speciale al direttore mons. Roberto Bevilacqua e al presidente del Consiglio di amministrazione dell’Opsa, il vescovo Alfredo Magarotto. Saluti e ringraziamenti anche alle numerosissime autorità civili e militari presenti per questo momento di festa e incontro, agli amici dell’Opera, agli ospiti e ai loro familiari.

Accanto al vescovo Mattiazzo e al vescovo Magarotto hanno concelebrato altri tre presuli oriundi della diocesi di Padova: mons. Oscar Rizzato, già elemosiniere del Santo Padre, mons. Alfredo Battisti, vescovo emerito di Udine e mons. Luigi Paiaro, vescovo di Nyahururu in Kenya. Presenti inoltre i vicari episcopali e numerosi vicari foranei e altri preti, in rappresentanza dell’intero presbiterio diocesano.

Al termine della celebrazione eucaristica di ringraziamento per questo mezzo secolo di intensa e viva attività il vescovo Mattiazzo ha inaugurato e benedetto i rinnovati locali degli uffici amministrativi e dell’accoglienza, ultimo tassello del consistente lavoro di ristrutturazione avviato una ventina d’anni fa.