Archivio: News

TAG

Il vescovo Antonio Mattiazzo consegna i diplomi di Baccalaureato, Licenza e Dottorato

Facoltà Teologica del Triveneto in festa mercoledì 12 maggio per la celebrazione di consegna dei diplomi agli studenti che hanno conseguito il diploma di Baccalaureato e Licenza nell’anno accademico 2008-2009 e al primo Dottore in Sacra Teologica della Facoltà Teologica del Triveneto: don Emmanuel Runditse, che ha discusso la tesi, attualmente in fase di pubblicazione, il 24 giugno 2009. Una cerimonia, svoltasi per la prima volta e proprio a conclusione del primo quinquennio di avvio della Facoltà Teologica del Triveneto, alla presenza del Vice Gran Cancelliere mons. Antonio Mattiazzo, vescovo di Padova e del dott. Mario Carraro, presidente della Fondazione Antonveneta, istituzione che nell’ultimo anno ha permesso l’elargizione di 63 borse di studio a studenti sia per il sostegno delle tasse scolastiche, sia per la formazione all’estero.

Convegno delle Scholae Cantorum

Domenica 16 maggio, a partire dalle ore 15, in Cattedrale a Padova il ritrovo dei gruppi che partecipano al convegno delle Scholae Cantorum del territorio della Diocesi di Padova. Alle 15.30 inizieranno le prove generali. Alle 17 è prevista la celebrazione eucaristica presieduta dal vescovo Antonio Mattiazzo.

È L’ORA DI… Il vescovo incontra i ragazzi che hanno compiuto l'Iniziazione cristiana

Al seminario Minore di Rubano (Pd), domani sabato 8 maggio, dalle 15 alle 19.45, si ritroveranno accanto al vescovo Antonio Mattiazzo i circa 1200 ragazzi e ragazze della Diocesi di Padova (dagli 11 anni in su), che tra gennaio 2009 e aprile 2010 hanno compiuto il percorso dell’Iniziazione cristiana con la cresima. L’appuntamento, dal titolo “È l’ora di…!”, è un invito a fare festa insieme, ma anche un’occasione per infondere coraggio e fedeltà alla propria fede attraverso la conoscenza delle numerose proposte formative che la chiesa locale e le comunità parrocchiali promuovono.

Un rinnovato impegno comune per il lavoro e la qualità delle relazioni sociali

Il vescovo, mons. Antonio Mattiazzo, in occasione della Festa del lavoro del 1° maggio 2010, offre un'opportunità di riflessione con il messaggio “Un rinnovato impegno comune per il lavoro e la qualità delle relazioni sociali”. Il documento fa costante riferimento ai cardini della Dottrina sociale della Chiesa sul tema del lavoro, proposti nel Compendio e nell’ultima enciclica di papa Benedetto XVI, Caritas in veritate. Nel suo messaggio l’arcivescovo sollecita un nuovo impegno nei confronti di questo ambito di vita così fondamentale, fondante e significativo per il singolo, la famiglia e la società. Un ambito che oggi, più che mai, chiede attenzione, viste le tragiche conseguenze della crisi economica globale. In particolare il vescovo Mattiazzo si sofferma su quattro punti: «la crescente disuguaglianza di ricchezza che si sta manifestando nella nostra società e anche nel nostro territorio»; la voracità e velocità con cui spesso si cercano guadagni; la piaga dell’usura che rischia di aumentare le difficoltà delle persone; la questione delle aperture domenicali degli esercizi commerciali.

Carità e verità anche in Educazione

L’Ufficio scuola e l’Istituto superiore di Scienze religiose della Diocesi di Padova organizzano per sabato 8 maggio un convegno dedicato all’enciclica di papa Benedetto XVI Caritas in Veritate, dal titolo Carità e Verità anche in educazione. Riflessioni pedagogiche in margine all’enciclica di Benedetto XVI. L’incontro si terrà dalle 9 alle 12.30 in Facoltà Teologica del Triveneto (via del Seminario 29 a Padova).

Stile di vita e benessere dell'adolescente

S’intitola LA SCELTA. Sottotitolo: UNA STORIA PER SCEGLIERE. UN FUMETTO DA COMPLETARE. È il nuovissimo fumetto realizzato dalla Pastorale cittadina di Padova, in collaborazione con Avis Padova, e destinato a quanti nelle comunità parrocchiali si occupano di formazione di giovani e ragazzi: educatori, catechisti, animatori, allenatori, baristi…. Il fumetto e il progetto sono presentati in occasione di alcune serate organizzate nei vicariati della città. Il prossimo appuntamento è in programma lunedì 26 aprile alle ore 20.45, nella sala del Teatro Don Bosco di Padova.

47a Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni

In preparazione alla 47a Giornata mondiale di preghiera per le vocazioni, che si celebra domenica 25 aprile, la Pastorale vocazionale diocesana ha organizzato e propone due appuntamenti: la VEGLIA VOCAZIONALE DIOCESANA, presieduta dal vescovo Antonio Mattiazzo, venerdì 23 aprile, alle ore 21, nella parrocchia del Buon Pastore (via Tiziano Minio 19) a Padova; e il PELLEGRINAGGIO VOCAZIONALE dal santuario di Monteortone a Villa Immacolata di Torreglia, sabato 24 aprile. La partenza del pellegrinaggio è fissata alle ore 8 del mattino con arrivo in tempo per la santa messa delle 11.30; nel tragitto sono previste delle tappe di preghiera.

Dolore e vicinanza per la tragica scomparsa dei due italiani in Venezuela

Il vescovo, mons. Antonio Mattiazzo, e il Centro missionario diocesano, a nome dell’intera Diocesi di Padova, appresa la notizia del ritrovamento, in Venezuela, dei corpi senza vita dei due italiani – il missionario laico Massimo Barbiero di Fossò (comunità della diocesi di Padova) e il volontario Simone Montesso di Bolzano – esprimono profonda partecipazione al dolore per la loro tragica scomparsa e manifestano vicinanza con la preghiera e il ricordo alle famiglia, alle comunità parrocchiali di appartenenza, all’associazione Papa Giovanni XXIII per cui i due giovani italiani operavano, agli amici e parenti tutti.

Presentazione di Parrocchie Map

Il Centro padovano della comunicazione sociale e il Servizio informatico diocesano hanno organizzato due momenti di incontro e presentazione di Parrocchie map, un nuovo servizio della Chiesa italiana, realizzato dal Servizio informatico della Cei e da IdsUnitelm, attivato in via sperimentale proprio nella diocesi di Padova. Si tratta di un servizio di localizzazione internet della parrocchia che verrà anche a disporre di una pagina informativa aggiornata, comprensiva dell’orario delle messe ma anche dei tesori artistici e culturali del proprio territorio.